Il quotidiano online del food retail
Aggiornato al
I forni Unox cavalcano la ripresa del fuoricasa: +55% di fatturato nel primo semestre 2022
I forni Unox cavalcano la ripresa del fuoricasa: +55% di fatturato nel primo semestre 2022
Information
Fornitori & Servizi

Forni Unox, primo semestre 2022 a 125 milioni (+55%) grazie agli Experience Center

Information
- Unox forni professionali - Unox listino prezzi - Unox fatturato azienda

La riscossa del fuoricasa passa anche dalle performance di Unox, azienda leader nella progettazione, produzione e vendita di forni professionali per i settori della ristorazione, del retail, della pasticceria e della panificazione. Nel primo semestre del 2002, l'azienda fondata nella provincia di Padova nel 1990  ha registrato un fatturato di 125 milioni di euro, +55% rispetto allo stesso periodo del 2021 (esercizio alla fine chiuso con un fatturato consolidato di 182 milioni di euro).

L'export di forni Unox non si ferma.

Attualmente, la società di Cadoneghe sta affrontando l’avverso quadro macroeconomico causato dal conflitto russo-ucraino e dalla crisi energetica, continuando a esportare il 90% della propria produzione che viene realizzata quasi completamente nel padovano. "Come tutti stiamo combattendo l’aumento del costo delle materie prime - ha detto Nicola Michelon, ceo di Unox - Fortunatamente, la forte crescita di fatturato che stiamo registrando ci permette di assorbire i costi fissi, consentendoci non solo di sostenere l’aumento dei costi variabili per l’azienda, ma anche di fornire un supporto aggiuntivo ai nostri collaboratori". 

Performa positive condivide con i collaboratori: 1.000 euro lordi in più in busta paga.

Non a caso, proprio per con i collaboratori Unox ha deciso di condividere i recenti positivi risultati: "Anziché dare un premio una tantum, abbiamo scelto di fare un intervento strutturale attraverso un aumento delle retribuzioni di 1.000 euro lordi annui di tutti i collaboratori che lavorano in Unox, oltre ad aumentare anche le retribuzioni in ingresso", ha spiegato Michelon. Di fatto, oltre 700 persone fruiranno di un incremento salariale più che triplicato rispetto agli aumenti dei minimi salariali.

Ad aprile la posa della prima pietra dell'Unox City.

Nel frattempo, non si fermano gli investimenti. Il 30 aprile scorso, è stata posata la prima pietra dell'area Unox City a Cadoneghe dedicata alla produzione delle linee del marchio. Al suo interno, anche l'innovation centre. I lavori porteranno alla realizzazione di ulteriori 80mila mq dedicati a produzione e logistica, 8mila mq destinati a ricerca e sviluppo, oltre a 2mila mq riservati ad aree relax e pausa pranzo. L’investimento totale al termine dei lavori supererà i 68 milioni di euro. Spese in linea con gli ultimi criteri di sostenibilità ambientale.

Azienda e prodotti sostenibili.

Sensibilità che contraddistingue anche gli strumenti da cucina. "Unox è il brand di forni professionali al mondo con il maggior numero di prodotti certificati Energy Star. Non ci basta mantenere questa leadership, per cui abbiamo avviato un solido programma volto ad abbattere l’impatto ambientale dei nostri processi e dei nostri prodotti. Prevediamo di installare oltre 5 MW di produzione fotovoltaica nei prossimi tre anni, si tratta di una strategia strutturale volta alla produzione di energia green che il Gruppo ha avviato da anni. Questi investimenti ci aiuteranno anche ad affrontare l’attuale crisi energetica".

Il piano di sviluppo passa dagli Unox Experience Center.

Infine, il piano industriale prevede, tra le altre cose, l’apertura di numerose nuove sedi nel mondo al fine di aumentare la vicinanza con il cliente finale e la propria capacità di offrire servizi ed esperienze di eccellenza. A tale scopo sono stati creati gli Experience Center, show room dotati di cucina dimostrativa dove i Corporate Chef Unox potranno illustrare ai clienti le performance dei prodotti, oltre ad offrire esperienze e servizi. Attualmente sono stati inaugurati il Brazil Experience Center a San Paolo del Brasile nell’aprile scorso, il Korea Experience Centre in Corea del Sud a giugno e il UK Experience Centre a luglio in Inghilterra, a Camberley, una sede costruita pensando alla sostenibilità, con pannelli solari, punti di ricarica per auto e bici elettriche, pavimenti costruiti con materiali naturali, tetto verde per la zona di ricarica per biciclette elettriche, sistema di aerazione sofisticato e centralizzato per il risparmio di energia. Nella seconda parte dell’anno seguiranno le aperture dei nuovi Experience Centre in India, Arabia Saudita, Francia e Canada che permetteranno ai clienti di migliorare la loro esperienza con i forni Unox.

       
    Il sito EdizioniDMh50

ristorazionemoderna.it

- Copyright © 2022 Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano | P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits