Il quotidiano online del food retail
Aggiornato al
Umberto Gonnella, ceo di 101 Caffè
Umberto Gonnella, ceo di 101 Caffè
Information
Protagonisti

L'estate di ... 101 Caffè, Gonnella: "Bevande fredde e ripresa del fuori casa traino per le novità autunnali"

Information
- Umberto Gonnella 101 Caffè - 101 Caffè negozi - 101 Caffe capsule

A giugno, 101 Caffè ha completato l'acquisizioni della catena di negozi Pausa Caffè aggiungendo un nuovo tassello al processo di espansione franchising che da sempre caratterizza il marchio. Nato a Milano nel 2011 e guidato da Umberto Gonnella, nel tempo 101 Caffè si è conquistato il ruolo di leadership nel settore caffè e bevande porzionate. Ora un nuovo obiettivo: i 500 punti vendita in Italia nei prossimi due anni (rispetto agli attuali circa 150 punti vendita in 15 Paesi). Strategia che rilancia, dopo due anni difficili, l'impegno nel campo del commercio al dettaglio e punta a farsi trainare dalla ripresa dei consumi fuori casa: "La gente ha una gran voglia di fuori casa, e l’estate è perfetta per questo stile di vita, dalla colazione del mattino alla cena ed al dopo cena. Il bisogno di socialità è molto diffuso e sentito, direi in ogni fascia di età", afferma Gonnella intervistato da Ristorazione Moderna. 

L'intervista a Umberto Gonnella (101 Caffè).

Dopo due anni difficili, che numeri ha registrato 101 Caffè nei primi sei mesi del 2022?

Nei primi 6 mesi di quest’anno 101 Caffè ha registrato una crescita del 10%.

In che modo il post-pandemia, lo smart working e le nuove abitudini di consumo hanno cambiato le esigenze del cliente in termini di consumo di caffè?

Una volta archiviato il lockdown, e calando la pratica dello smart working, il picco di consumi di caffè e bevande preparate con le macchine domestiche, che durante la pandemia aveva toccato livelli altissimi, sta rientrando nella media del periodo precedente. Nel nostro settore, la vendita di caffè porzionato i mesi autunnali ed invernali sono più favorevoli per le vendite, poichè i consumi fuori casa diminuiscono e il numero di erogazioni calde è sicuramente più alto rispetto ai mesi estivi.

Quali novità di prodotto per la stagione estiva 2022 e la ripresa autunnale?

La novità più gettonata dell’estate sono sicuramente le bevande solubili fredde in capsula, che fanno parte della linea “Bevande fresche” di 101 Caffè, con cui preparare bevande come il cappuccino ice, il caffè shakerato freddo, squisite bevande senza caffè, come il Lattementino ed il Mandorlino, e i tè classici freddi, alla pesca ed al limone; il tutto con una capsula come quelle utilizzate per il caffè. La ripresa autunnale vedrà come protagonista Ethicap, la linea
dei caffè di 101 Caffè in capsule compostabili, offerte con le relative macchine progettate attorno a questo tipo di capsule. Ben 9 grammi di caffè, per un’erogazione cremosa dal gusto eccezionale. La gamma è completa e comprende tutte le miscele Premium, di diversa intensità, ognuna con le sue peculiarità: dal Napoletano al Sicilia, il Tazzulella, il Gran Milano e tutti gli altri amatissimi dai nostri clienti.

Quali le sfide più grandi per rinnovare le referenze?

La sfida è stata quella di ottenere capsule compostabili al 101% che non influissero minimamente sul gusto del caffè. Sfida che abbiamo vinto a suon di ricerche, studi e migliaia di assaggi. Abbiamo così raggiunto l’obiettivo della sostenibilità anche per quanto riguarda il caffè porzionato, e ne siamo molto soddisfatti. E naturalmente nei programmi di questo autunno c’è l’auspicio di vincere di nuovo il premio Insegna dell’Anno, grazie ai voti dei nostri cari clienti.

Come prosegue lo sviluppo franchising e il rapporto con i franchisee?

Lo sviluppo del franchising prosegue molto bene: come è nel nostro sistema di lavoro, la crescita è misurata e costante, sia in Italia che all’estero. Abbiamo una rete di affiliati veramente ottima, con cui si lavora bene, in uno scambio continuo di esperienze e know how. La nostra azienda dedica alla rete esistente il 90% delle risorse e questo ci permette di dare un servizio di altissima qualità agli affiliati, coi reciproci grandi vantaggi che questo comporta.

101 Caffè è presente anche all'estero. Quanto conta l'abbinata caffè-Italia per la penetrazione nei mercati stranieri? E che rapporti con la filiera dei produttori?

Essere italiani è un grande valore aggiunto, ma oggi per penetrare i mercati esteri non basta: gli imprenditori ed investitori di altri Paesi vogliono qualità a 360°, non solo nel prodotto ma anche nel sistema franchising, nell’organizzazione, nei processi, aree sulle quali in 101 Caffè siamo sempre stati maniacali, così come alla qualità dei prodotti a marchio. I rapporti coi produttori sono eccellenti, di grande collaborazione e stima: anche questo è un valore
aggiunto per il nostro marchio, poichè ci permette di controllare la filiera in modo sistematico.

eCommerce e delivery sono ormai parte integrante dell'esperienza di acquisto. Che servizi fornite?

Il classico eCommerce non costituisce, per il nostro modello di business, un punto strategico; ciò nonostante l’ecommerce ci permette di arrivare anche là dove non abbiamo punti vendita fisici e di diffondere il brand ed i prodotti 101 Caffè anche agli utenti tipicamente digitali. Molto più interessante per il nostro modello di business è l’app sulla quale stiamo lavorando da tempo, attualmente in fase di test, che costituisce l’altra novità per la stagione invernale. L’app 101 Caffè è la concretizzazione di quello che definiamo eCommerce di prossimità, che si fonde perfettamente con la vendita fisica in negozio e ne abbraccia i vantaggi del digitale, anche in termini di comunicazione tra i negozi ed i suoi clienti.

Sostenibilità è la buzzword del momento. Come la declinate nelle vostre referenze?

Già dal 2014 abbiamo ideato e realizzato un sistema di confezionamento totalmente su misura, in carta riciclabile, stampato con inchiostri a bassissimo impatto ambientale. Come detto prima, oggi con Ethicap siamo in grado di fornire alla nostra clientela tutta la gamma dei caffè della linea Premium di 101 Caffè in capsule compostabili. Questo significa che possiamo concederci il privilegio del monoporzione comodo, pulito, veloce nel totale rispetto dell’ambiente a favore della sostenibilità più completa poiché, una volta usata la capsula, posso buttarla nell’umido, esattamente come una buccia d’arancia. Non solo, ma tutto questo con un risultato in tazzina davvero eccellente.

       
    Il sito EdizioniDMh50

ristorazionemoderna.it

- Copyright © 2022 Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano | P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits