Il quotidiano online del food retail
Aggiornato al
Uno dei più recenti locali La Piadineria, quello di Merlata Bloom a Milano
Uno dei più recenti locali La Piadineria, quello di Merlata Bloom a Milano
Information
News

Cvc Capital Partners si assicura il 100% de La Piadineria

Information
- La Piadineria Cvc Capital Partners - La Piadineria menu - La Piadineria private equity

Dopo aver raggiunto il traguardo dei 400 punti vendita totali, La Piadineria passa nuovamente di mano e viene acquisita al 100% dal fondo Cvc Capital Partners. A darne notizia è stato Il Sole 24 Ore che, citando fonti finanziarie, stima un valore dell'operazione pari a 300 milioni di euro. Per il brand nato nel 1994 si tratta del terzo investimento da parte di un fondo di investimento dopo Idea Taste of Italy (Dea Capital) e Permira. 

La Piadineria verso la creazione di un polo del fast casual. 

Nato nel 1994, il brand specializzato nella preparazione e somministrazione espressa di piadine romagnole nel tempo è diventata una fra le più importanti catena fast casual food del mercato italiano con 5 affacci anche all'estero, in territorio francese. Solo nell'ultimo anno, il network ha visto l'apertura di 60 nuovi punti vendita. Numero destinato a salire ancora nel corso del 2024. L'obiettivo di Cvc Capital Partners, infatti, è quello di continuare l'espansione della rete sia per via organica sia tramite acquisizioni, anche all’estero, per creare un polo della ristorazione veloce che superi l'attuale situazione di fragmentazione della ristorazione commerciale tricolore. 

Le precedenti operazioni con i fondi di investimento.

Prima di Cvc Capital, a credere nelle potenzialità di sviluppo de La Piadineria era stato il fondo Permira che, successivamente all'acquisizione del 2018, ha portato il brand a triplicare il giro d'affari chiuso lo scorso anno intorno ai 200 milioni di euro. E questo nonostante il periodo pandemico e le chiusure obbligate dal lockdown che non hanno scalfito l'appeal del brand verso i consumatori. Anzi, proprio sotto il controllo di Permira, La Piadineria è riuscita a confermarsi in tutti i canali di sviluppo e differenziare la propria offerta con il format Tasty & Free dedicato ai consumatori alla ricerca di soluzioni free from. Ma a dare il via allo sviluppo accelerato di La Piadineria è stato, nel 2015 il fondo Idea Taste of Italy (di Dea Capital, del Gruppo DeAgostini) che aveva portato il brand a una valutazione di circa 250 milioni di euro prima della cessione a Permira. 

Chi è Cvc Capital Partners.

Ora tocca a Cvc Capital Partners prendere il testimone. Nato nel 1981 come spin-off europeo di Citicorp Venture Fund, è uno dei maggiori fondi di private equity attivi a livello internazionale con una gestione di oltre 52 miliardi di dollari di attività tra Europa e Asia. In Italia sono diversi gli investimenti effettuati da Cvc: nel gruppo delle scommesse e del gioco Sisal, nel big della fornitura di business information Cerved, nel produttore di pelli per il settore auto Pasubio, nella società farmaceutica Recordati, nella società dedicata alla trasformazione digitale delle reti elettriche Gridspertise, nel big italiano nel mercato dell’e-learning e della formazione Multiversity e nella società di consulenza Bip.

Alessandro Baccarin (CVC): "Espansione e diversificazione nel futuro de La Piadineria". 

“Siamo entusiasti di supportare un'azienda solida come La Piadineria, che ha posto la qualità del prodotto e la soddisfazione del cliente al centro della sua offerta al consumatore, diventando leader del settore grazie ad eccellenza operativa e un formato unico e distintivo. CVC è pronta a sostenere l’azienda nel suo prossimo percorso di crescita, tramite l’ulteriore espansione del business in Italia, la diversificazione in altri formati fast casual, e l’internazionalizzazione. Non vediamo l'ora di lavorare con Andrea Valota e il management team per guidare il prossimo capitolo di successo de La Piadineria”, ha affermato Alessandro Baccarin, director di CVC. Donato Romano, presidente del Gruppo La Piadineria, ha aggiunto: “Ringrazio il team di Permira per la partnership e per il percorso di successo intrapreso insieme, e sono fiducioso che La Piadineria continuerà la sua espansione sotto la guida di Andrea Valota (attuale ceo, ndr) e con il supporto di CVC”*.

*Articolo aggiornato il 15 gennaio. 

ALTRI ARTICOLI

Un operatore di fronte a una vending machine Fas International

Fas International applica l'intelligenza artificiale al vending

Fra le novità presentate a Venditalia 2024, c'è stata sicuramente la soluzione di Fas International per l'applicazione dell'intelligenza artificiale al vending. L'azienda di Schio (VI) ha presentato un sistema che sa riconoscere il prodotto all’interno del distributore, in base a una serie di dati già definiti e configurati dall’operatore che così…
La nuova referenza Tassoni pensata per la mixology

Con Bitter del Lago inizia la nuova era Tassoni

Dopo aver tagliato il nastro dei 230 anni di storia, Tassoni è pronta a vivere una nuova era che inizia con il lancio del Bitter del Lago, tributo al territorio. Quello del Lago di Garda, ovviamente, dove nasce l'azienda che ha scelto il Roma Bar Show (l’evento internazionale dedicato all’industria del beverage e della miscelazione tenutosi il 13…
Il chiosco Starbucks al Centro commerciale Gran Reno

Starbucks apre il 7° chiosco italiano al Centro commerciale Gran Reno

A Casalecchio di Reno, all'interno del Centro commerciale Gran Reno, ha aperto un nuovo punto vendita in formato chiosco della catena di caffetterie Starbucks. Per l'insegna nata a Seattle, negli Usa, si tratta della prima tipologia commerciale di questo genere aperta in Emilia-Romagna.
Le nuove cialde Origini di Caffè Toraldo per il consumo nel segmento OCS

Caffè Toraldo, novità vending con gamma in grani e cialde "Origini"

All'ultima Venditalia (15-18 maggio), Caffè Toraldo è tornato mettendo in vetrina le ultime novità pensate per il settore vending; focus sulle miscele. Con oltre 50 anni di esperienza nella torrefazione e nel settore bar, l'azienda infatti si distingue per la cura dei dettagli e la capacità di creare blend ad hoc per ogni segmento: dalla…
Il sistema di Reting per lo sviluppo franchising

Reting, le 3 tappe per diventare un brand in franchising nazionale

Da brand locale a franchising nazionale in tre tappe con il sostegno di Reting per far crescere il business in affiliazione (un mercato da 30 miliardi). Grazie a un modello articolato, l'obiettivo dell'azienda di consulenza specializzata è quello di accompagnare gli imprenditori in un settore in crescita (+7% annuo) dove solo nel 2023 sono state…
       
    Il sito EdizioniDMh50

Logo Ristorazione Moderna


ristorazionemoderna.it

- Copyright © 2024 Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano | P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits