Il quotidiano online del food retail
Aggiornato al
Secondo CGA by NIQ, il 56% degli italiani preferisce la birra alla spina
Secondo CGA by NIQ, il 56% degli italiani preferisce la birra alla spina
Information
News

CGA by NielsenIQ: birra, bevanda alcolica preferita nel fuoricasa

Information
- CGA by NIQ fuoricasa - CGA by NIQ consumi birra - Birra consumi Italia

Con l’avvicinarsi della stagione estiva, CGA by NIQ ha analizzato le preferenze di consumo di bevande degli italiani e la birra regna sovrana fra gli alcolici. Il 56% dei consumatori tricolore, infatti, la predilige nelle scelte di consumo fuoricasa e il 26% si dichiara fedele ai marchi di birra più rinomati. 

La birra Made in Italy piace al 70% dei consumatori.

In generale, secondo i dati raccolti dalla società di analisi e consulenza, la birra Made in Italy incontra il favore del 70% degli intervistati, la birra importata raggiunge quota 41% mentre il 37% sceglie la birra artigianale, con il 40% di tutti i volumi di birra proveniente da 10 principali macro brand. Inoltre, analizzando gli andamenti e le quote di mercato per le 4 Aree NielsenIQ, la classifica delle top 5 birre cambia da regione a regione, indice del fatto che in Italia vi sono significative differenze nel modo di consumare la birra. Molto spesso legate alle tipologia di locali che si ha l'abitudine di frequentare. 

cgabyniq birra 2

Bionda, alla spina e con grado alcolico moderato: il profilo della birra secondo CGA by NIQ. 

Tra gli stili di birra, la bionda è scelta dal 66% dei consumatori mentre il 26% degli italiani opta per le rosse. In merito alla modalità di somministrazione, più della metà (56%) dei consumatori di birra preferisce il servizio alla spina, mentre il 42% sceglie le opzioni in bottiglia e solo il 2% quelle in lattina. Inoltre, tra gli italiani, il 42% sceglie una gradazione alcolica media mentre il 23% leggera, solo il 10% preferisce una alta gradazione. Percentuali che attestano una crescente tendenza alla moderazione, con il 64% dei consumatori di birra italiani che intende disciplinare il proprio consumo di alcol nei prossimi 12 mesi.

Il mercato sfida i produttori sul low e no-alcol.

La maggior attenzione a un consumo responsabile da parte degli italiani sottolinea una più alta consapevolezza del benessere psicofisico e comporta una dinamicità nell’offerta. Questo comporta che per i produttori sia quantomai necessario innovare per adattarsi all'evoluzione delle preferenze dei consumatori e salvaguardare le quote di mercato offrendo proattivamente alternative che incontrano la tendenza alla moderazione, comprese le opzioni senza e a basso contenuto alcolico.

ALTRI ARTICOLI

Un operatore di fronte a una vending machine Fas International

Fas International applica l'intelligenza artificiale al vending

Fra le novità presentate a Venditalia 2024, c'è stata sicuramente la soluzione di Fas International per l'applicazione dell'intelligenza artificiale al vending. L'azienda di Schio (VI) ha presentato un sistema che sa riconoscere il prodotto all’interno del distributore, in base a una serie di dati già definiti e configurati dall’operatore che così…
La nuova referenza Tassoni pensata per la mixology

Con Bitter del Lago inizia la nuova era Tassoni

Dopo aver tagliato il nastro dei 230 anni di storia, Tassoni è pronta a vivere una nuova era che inizia con il lancio del Bitter del Lago, tributo al territorio. Quello del Lago di Garda, ovviamente, dove nasce l'azienda che ha scelto il Roma Bar Show (l’evento internazionale dedicato all’industria del beverage e della miscelazione tenutosi il 13…
Il chiosco Starbucks al Centro commerciale Gran Reno

Starbucks apre il 7° chiosco italiano al Centro commerciale Gran Reno

A Casalecchio di Reno, all'interno del Centro commerciale Gran Reno, ha aperto un nuovo punto vendita in formato chiosco della catena di caffetterie Starbucks. Per l'insegna nata a Seattle, negli Usa, si tratta della prima tipologia commerciale di questo genere aperta in Emilia-Romagna.
Le nuove cialde Origini di Caffè Toraldo per il consumo nel segmento OCS

Caffè Toraldo, novità vending con gamma in grani e cialde "Origini"

All'ultima Venditalia (15-18 maggio), Caffè Toraldo è tornato mettendo in vetrina le ultime novità pensate per il settore vending; focus sulle miscele. Con oltre 50 anni di esperienza nella torrefazione e nel settore bar, l'azienda infatti si distingue per la cura dei dettagli e la capacità di creare blend ad hoc per ogni segmento: dalla…
Il sistema di Reting per lo sviluppo franchising

Reting, le 3 tappe per diventare un brand in franchising nazionale

Da brand locale a franchising nazionale in tre tappe con il sostegno di Reting per far crescere il business in affiliazione (un mercato da 30 miliardi). Grazie a un modello articolato, l'obiettivo dell'azienda di consulenza specializzata è quello di accompagnare gli imprenditori in un settore in crescita (+7% annuo) dove solo nel 2023 sono state…
       
    Il sito EdizioniDMh50

Logo Ristorazione Moderna


ristorazionemoderna.it

- Copyright © 2024 Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano | P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits