Il quotidiano online del food retail
Aggiornato al
Cirfood chiama a raccolta le startup per l'innovazione del foodservice
Cirfood chiama a raccolta le startup per l'innovazione del foodservice
Information
News

Cirfood chiama a raccolta le startup per disgnare il futuro del foodservice

Information
- Cirfood ristorazione - Cirfood innovazione foodservice

Una vera e propria chiamata a raccolta è stata lanciata da Cirfood, impresa italiana leader nella ristorazione commerciale, collettiva e nei servizi di welfare, che ha dato avvio alla call Cirfood District Loves Ideas. Si tratta di un'iniziativa volta a individuare e supportare giovani imorese che propongono soluzioni novative, per favorire l’evoluzione tecnologica all’interno del settore della ristorazione collettiva e commerciale.

L'impegno di Cirfood per uno sviluppo sostenibile.

Attraverso questa call, apriamo le nostre porte a giovani imprese che potranno contribuire all’evoluzione del comparto del foodservice grazie a uno scambio reciproco di competenze e conoscenze, in un’ottica di condivisione e open innovation che caratterizza da sempre il nostro modo di fare impresa. Come impresa di servizi, ci impegniamo ogni giorno a nutrire il futuro di idee e soluzioni che garantiscano a tutta la società uno sviluppo sostenibile, un impegno che si arricchirà ora di nuovi strumenti innovativi e agili che andranno a popolare il Cirfood District, il nostro centro di ricerca e innovazione che inaugurerà a fine ottobre, dove progetteremo e sperimenteremo nuove soluzioni in ambito nutrizione e food service", ha commentato Marco Campagna, direttore innovation & strategy Cirfood.

Startup e scaleup incontrano i partner Cirfood.

Da sempre votata all’innovazione dei propri servizi, per accrescere il benessere dei propri clienti, migliorarne l’experience e diminuire il proprio impatto sull’ambiente, Cirfood ha scelto di dare voce a startup e scaleup che, attraverso progetti mirati e all’avanguardia, possano portare nuove idee nel mondo del food service, caratterizzato da connessioni tra processi e relazioni che costantemente necessitano di evoluzioni e diversificazioni. A supportare il progetto, alcuni importanti brand partner come: grifood-Tech-Italia, ART-ER, Confcooperative Bologna-Modena-Reggio Emilia, Fondazione PICO - Digital Innovation Hub di Legacoop Nazionale, Food Hub, Legacoop Emilia Ovest, Retail Hub, Startup Geeks, Too Good To Go e Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Quattro in totale le aree di interesse: Circular Economy and Sustainability, Education & Health and Social Care, Smart Process e, infine, In-Store & Restaurant Tech.

Dal 20 settembre il via alle candidature.

Sarà possibile candidarsi alla call dal 20 settembre al 30 novembre 2022. A partire dal mese di dicembre 2022 prenderà poi il via il processo di selezione, che avverrà secondo criteri definiti, quali l’attinenza al business Cirfood, la sostenibilità, la scalabilità e l’applicabilità della soluzione. A febbraio 2023 è previsto il DemoDay, riservato alle 10 startup selezionate. Nel corso di questo evento verrà proclamata la startup vincitrice della call. Infine, nella primavera 2023 verrà avviato, all’interno del Cirfood District  un progetto pilota con l'azienda e la startup vincitrice, per validare la soluzione proposta.

ALTRI ARTICOLI

Sul circuito Viva.com è abilitato il servizio Tap On Any Device per i pagamenti in negozio su oltre 985 dispositivi

Agli esercenti del circuito Viva.com arrivano i benefici di Bancomat

Anche Viva.com raggiunge un accordo con Bancomat per abilitare l'accettazione da parte degli esercenti italiani dei più popolari strumenti fra gli italiani. Gli associati alla rete dell prima banca tecnologica europea potranno ora accettare PagoBancomat e Bancomat Pay. L'obiettivo è l'espansione strategica di questa partnership anche in Europa.
Le novità Schladerer nel catalogo Distillerie Nardini

Distilleria Nardini, trend premium con Schladerer e Vulcanica Vodka

Nel portfoglio distributivo di Distilleria Nardini dedicato agli spirit super premium, entrano anche i prodotti Schladerer (distillati frutta) e Vulcanica Vodka. Etichette in esclusiva per il nostro Paese che vanno ad arricchire la gamma del produttore veneto, famoso in tutto il mondo per le sue grappe e liquori di qualità.
Il punto vendita franchising di Alice Pizza a Melegnano in un'area di servizio EG Italia

Anche Alice Pizza debutta nella rete si aree di servizio EG Italia

A Melegnano, comune alle porte di Milano, la rete di aree di servizio EG Italia impreziosisce l'offerta con l'inserimento di un punto vendita Alice Pizza. In via Emilia 2, la tipica pizza al taglio della tradizione romana si avvicina sempre di più a chi viaggia e ha voglia di una pausa di piacere on the road con un prodoIo di qualità in tanti…
Per Essse Caffè, crescita di due milioni nel fatturato Horeca 2023

Essse Caffè: 42 milioni di euro di fatturato nel 2023, crescita Horeca

Per Essse Caffè il 2023 si è chiuso a quota 42 milioni di euro di fatturato (+3 milioni sul 2022), con una crescita del +8% grazie a Horeca e OCS-vending. Nel dettaglio, l'Horeca Italia ha segnato un incremento di quasi 2 milioni di euro. Il fatturato estero ha invece raggiunto quota 9 milioni; il vending è arrivato a 5 milioni.
Le 4 etichette prodotte da Cantina Urbana a Milano

Cantina Urbana, poker di etichette rinnovano la tradizione lombarda

Per Cantina Urbana è arrivato il momento di svelare gli "assi" nella manica per la stagione 2024: un poker che nasce nella rinomata area dell'Oltrepò Pavese. Milano Organic 2023, Bianco King 2023, Ringhio Orange 2023 e Barbera 2023 le etichette della prima realtà vitivinicola urbana del capoluogo lombardo nata nel 2018 dall’imprenditore e…
       
    Il sito EdizioniDMh50

Logo Ristorazione Moderna


ristorazionemoderna.it

- Copyright © 2024 Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano | P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits